-10% SUL TUO PRIMO ORDINE CON IL CODICE BENVENUTO - CONSEGNA IN 48/72o IN UE e REGNO UNITO, GRATUITA DA 69 €.

Come trovare un buon olio CBD?

Scritto da: Reine Elie

|

Come trovare un buon olio CBD?

Ascolta questo articolo:

Abbiamo svolto le ricerche per aiutarti a trovare un buon olio CBD.

Come fai a sapere se l'olio CBD è di buona qualità?

Il cannabidiolo o CBD è un estratto delle piante di cannabis. Sebbene si trovi nella marijuana, l’olio di CBD viene più comunemente estratto dalla canapa agricola. Questa varietà di cannabis contiene meno THC (o tetraidrocannabinolo), la famosa molecola psicoattiva che può farci “sballare”. Il cannabidiolo offre molti benefici per il benessere , simili a quelli della marijuana medica. Il fatto che non vi sia un effetto “high” lo rende quindi particolarmente interessante (studio di Harvard in inglese qui ).

La qualità della materia prima per trovare un buon olio CBD

Come ogni prodotto fabbricato, uno dei modi migliori per garantire la qualità è utilizzare materiali di alta qualità. Ciò è particolarmente importante nell’olio CBD a causa della caratteristica “iperaccumulatore” della pianta di canapa. Ciò significa che assorbe facilmente qualsiasi cosa presente nel terreno. Quindi, se la pianta cresce in un terreno ricco, sarà di alta qualità e potrà produrre un olio migliore.

Essendo un iperaccumulatore, però, presenta un grosso inconveniente. Se la pianta viene coltivata su un terreno carico di metalli pesanti, gli oli possono avere effetti dannosi sul corpo e sulla salute.

Alcuni produttori di olio di CBD a volte scelgono questa canapa inquinata perché costa loro meno. A loro non interessano le conseguenze sulla salute, né l’immagine che questa dà all’intero settore. Un consiglio per trovare un buon olio CBD: scegli la canapa coltivata in Europa. Gli agricoltori europei devono essere certificati dall'Unione Europea e il livello di THC è controllato.

 


Scegli un olio a spettro completo o ad ampio spettro

Un'altra caratteristica dell'olio di qualità è che è ottenuto dalla pianta intera. Gli isolati di cannabidiolostanno diventando sempre più popolari, ma in realtà si tratta di un materiale più economico degli estratti di piante intere.

L'utilizzo dell'intera pianta negli oli a spettro completo garantisce che l'olio contenga non solo cannabidiolo, ma anche l'intera gamma dei costituenti primari e secondari della pianta. Questi includono terpeni, flavonoidi e altri cannabinoidi. Queste molecole lavorano in sinergia con il cannabidiolo, rendendo i benefici esponenzialmente superiori rispetto all'isolato.

Puoi anche optare per l’olio CBD ad ampio spettro . Questo olio non contiene THC ma conserva gli altri componenti. Quindi controlla le etichette sul prodotto per determinare se il produttore utilizza l'intera pianta nei suoi prodotti o controlla i loro siti Web per informazioni.

Il metodo di produzione è importante quando si trova un buon olio CBD

A causa della giovane età dell’industria petrolifera del CBD, non esistono ancora normative che controllino il processo di produzione. Ciò significa che, a seconda del produttore, i metodi di estrazione dell’olio CBD possono variare. Alcune aziende, soprattutto quelle che vendono i loro prodotti a un prezzo molto basso, utilizzano solitamente metodi economici per estrarre l'olio di CBD. Ciò può portare all’utilizzo di solventi a base di idrocarburi tossici, pericolosi per la nostra salute, come propano, esano, pentano o butano.

Estrazione di etanolo

Gli attori più etici stanno optando per l’etanolo organico di grado farmaceutico per elaborare il cannabidiolo. L'etanolo, un alcol etilico, viene utilizzato per rimuovere le tossine e i residui non necessari dalla pianta di canapa base. Questo metodo di estrazione è considerato il processo di estrazione che produce la maggiore quantità di cannabinoidi tra i diversi processi di raffinazione. È addirittura considerato uno dei metodi di estrazione più sicuri.

Estrazione supercritica di CO2

L’olio CBD può anche essere ottenuto attraverso un processo chiamato “estrazione con CO2 supercritica”. Questo processo prevede l’utilizzo di anidride carbonica ad alta pressione in un ambiente estremamente freddo. L’estrazione della CO2 supercritica richiede attrezzature costose, un processo di raffinazione più complesso e un livello avanzato di esperienza nella produzione, ma garantisce che il prodotto mantenga la sua purezza durante tutto il processo.

Per trovare un buon olio CBD vi consigliamo quindi di ricercare i metodi di produzione del venditore sul suo sito oppure contattando direttamente il suo servizio clienti. In sintesi, suggeriamo di privilegiare il cannabidiolo trattato mediante estrazione con etanolo e/o CO2 supercritica. Per garantire ciò, non esitate a richiedere un certificato di analisi fornito da un laboratorio terzo. Per saperne di più sui metodi di estrazione potete consultare anche questo studio (in inglese).

Trovare un buon olio CBD utilizzando certificati di analisi di laboratorio di terze parti

Un marchio CBD di alta qualità fornirà sempre ai propri consumatori risultati di laboratori di terze parti. Questi laboratori indipendenti possono garantire che il prodotto è conforme, con un alto livello di cannabidiolo, un basso contenuto di THC e l'assenza di impurità dannose per i consumatori. Una buona marca di olio di CBD dovrebbe avere risultati di laboratorio recenti. Alcuni li forniscono sul proprio sito web, mentre altri li includono nella confezione.

Anche l'esistenza del servizio clienti è un segnale rassicurante; saranno in grado di fornirti informazioni e inviarti questi risultati se necessario. Capirai che non tutte le marche sono uguali e che è importante informarsi sul venditore e sui suoi metodi di produzione prima di acquistare i suoi prodotti. Mentre aspettiamo che le normative progrediscano, semplici controlli ti aiuteranno a trovare un buon olio di CBD.

    Altri articoli sullo stesso tema:

    STAY UP TO DATE

    Submit your email to get updates on products and special promotions.