-10% SUL TUO PRIMO ORDINE CON IL CODICE BENVENUTO - CONSEGNA IN 48/72o IN UE e REGNO UNITO, GRATUITA DA 69 €.

Alla scoperta dei terpeni di canapa

Scritto da: Arthur Leclerc

|

Terpeni della canapa

Ascolta questo articolo:

La cannabis contiene centinaia di affascinanti sostanze fitochimiche. I cannabinoididi solito sono al centro dell'attenzione. Tuttavia, i terpeni della canapa lavorano dietro le quinte per produrre aromi e sapori. Oltre a supportare il lato sensoriale della cannabis, hanno un impatto essenziale sulla potenza e sui benefici forniti dalla pianta.

Cosa sono i terpeni della canapa?

Sono ampiamente distribuiti in natura. Sono loro, ad esempio, a fornire i profumi unici della pineta o delle scorze d'arancia. Racchiudono infatti le caratteristiche aromatiche delle piante, comprese quelle della cannabis. Si tratta di oli secreti naturalmente dalla pianta che conferiscono, a seconda della varietà, un sapore fruttato, di menta, un odore terroso, di agrumi o addirittura di formaggio.

Sono prodotti dalle stesse ghiandole che producono THC e CBD. Sebbene non abbiano sempre ricevuto la stessa attenzione riservata a queste molecole, le cose stanno cambiando. La scoperta del loro ruolo essenziale negli effetti della cannabis è recente. Ci permette di comprendere meglio il funzionamento di questo unico impianto.

Il ruolo dei terpeni

Come spesso accade nel regno vegetale, i terpeni sono un modo per la pianta di difendersi dai predatori. Emettendo determinati aromi, le piante possono respingere determinati insetti e attirarne altri, a seconda delle sue esigenze di impollinazione. La quantità e il tipo di terpeni prodotti da una pianta di canapa dipendono da diversi fattori. Non necessariamente la stessa varietà produce sempre gli stessi composti aromatici. Ciò può dipendere dal clima, dal terreno, dai fertilizzanti utilizzati o anche dall'età della pianta.

L’aspetto più interessante dei terpeni, tuttavia, non è che siano responsabili della diversità di sapori e aromi della canapa, ma che agiscano in sinergia con i cannabinoidi, come il THC. Pertanto, alcuni ceppi potrebbero avere esattamente gli stessi livelli di THC e CBD, ma i loro effetti potrebbero essere molto diversi. I ricercatori sostengono addirittura che siano i terpeni i responsabili degli effetti unici di questa varietà.

Quali interazioni tra terpeni e CBD?

Agiscono in innumerevoli modi. Oltre ad aggiungere un gusto e un odore gradevoli all'esperienza della cannabis, queste molecole svolgono anche un ruolo importante negli effetti di ciascuna varietà. I ricercatori hanno identificato un'interazione tra terpeni e cannabinoidi, inclusi THC e CBD. Le molecole di queste due famiglie sembrano lavorare insieme per produrre effetti potenziati. Questo fenomeno è noto come effetto entourage . I cannabinoidi si legano direttamente ai recettori dei cannabinoidi del corpo per produrre i loro effetti, mentre la maggior parte dei terpeni reagisce ad altri recettori.

Alcuni terpeni come il limonene, il cariofillene e il pinene lavorano di concerto con il THC. CBD e linalolo hanno una speciale relazione sinergica. Producono anche effetti da soli. Numerosi studi documentano gli affascinanti effetti prodotti da queste molecole.

Les Terpènes de chanvre


I terpeni della canapa ti fanno sballare?

Non producono un effetto psicoattivo allo stesso modo del THC. Tuttavia, agiscono in modo più sottile per modificare l’umore interagendo con i sistemi, attraverso la serotonina e la dopamina. Queste molecole influenzano anche l'effetto generato dai cannabinoidi e lo modificano notevolmente. Ad esempio, il limonene fornisce una sensazione rinfrescante e stimolante . Il mircene, dal canto suo, fornisce un effetto rilassante e vertiginoso. Ma non temete, il consumo di terpeni è sicuro per quanto riguarda i test antidroga.

Queste molecole sono ovunque ed è probabile che tu le stia già ingerendo inconsapevolmente ogni giorno. Entrano nel tuo sistema con ogni sorso di succo d'arancia e ogni respiro che fai mentre cammini nei boschi.

Il potenziale dei terpeni della canapa

I terpeni della canapa hanno il potenziale per trasformare completamente l’industria della cannabis. La scoperta di una relazione sinergica tra cannabinoidi e terpeni ha aperto la strada a un futuro di ceppi attentamente personalizzati progettati per condizioni ed esperienze specifiche.

Molti consumatori di cannabis sono già interessati agli estratti a spettro completo , che contengono più che semplici cannabinoidi. Queste miscele contengono alti livelli di terpeni, flavonoidi e altri fitochimici della cannabis che si combinano per produrre un effetto olistico .

Oggi i produttori si stanno concentrando su miscele personalizzate. Sfruttano il potere dell’effetto entourage per alleviare ulteriormente i sintomi. Ad esempio, gli studi suggeriscono che il limonene può potenziare gli effetti antiossidanti del THC. Da parte sua, il linalolo potrebbe migliorare le proprietà rilassanti del cannabinoide. Allo stesso modo, il linalolo sembra aumentare il potenziale del CBD nel ridurre la sensazione di nervosismo.

Nonostante questi risultati interessanti, la ricerca è ancora nelle fasi iniziali. Con oltre 200 terpeni e 100 cannabinoidi nella pianta di cannabis, il futuro della ricerca sull'effetto entourage porterà sicuramente risultati sorprendenti.

Altri articoli sullo stesso tema:

STAY UP TO DATE

Submit your email to get updates on products and special promotions.