-10% SUL TUO PRIMO ORDINE CON IL CODICE BENVENUTO - CONSEGNA IN 48/72o IN UE e REGNO UNITO, GRATUITA DA 69 €.

Allevia la psoriasi con il CBD

Scritto da: Romain Lyomat

|

Come alleviare la psoriasi con il CBD?

 

Ascolta questo articolo:

Soulager le Psoriasis grâce au CBD

La psoriasi è una delle malattie della pelle più comuni. Colpisce circa il 3% della popolazione e si riscontra soprattutto nei bambini e nei giovani adulti. Le cellule della pelle delle persone affette da psoriasi vengono sostituite ogni 3-5 giorni invece dei soliti 28-30 giorni. Questa crescita eccessiva e rapida dello strato epidermico della pelle provoca macchie rosse, prurito e dolore. Questo peeling può essere localizzato in una zona specifica o, nei casi più gravi, coprire tutto il corpo.

Come alleviare la psoriasi con il CBD?

La psoriasi è generalmente considerata una malattia genetica autoimmune innescata da fattori ambientali. La malattia quindi non è contagiosa. Raffreddore, farmaci, infezioni, stress fisico e psicologico possono avere un ruolo nella malattia. Non possiamo curare la psoriasi; i diversi trattamenti consistono quindi nel controllare i sintomi e nel ridurre l’infiammazione. È qui che il CBD potrebbe aiutare.

Allevia la psoriasi con il CBD

La psoriasi è quindi il risultato di un sistema immunitario geneticamente orientato all’iperattività. In altre parole, reagisce alle minacce rivolte al suo organo più grande: la pelle. Quando ciò accade, invia segnali al corpo per produrre sostanze infiammatorie destinate a proteggerlo. La pelle risponde all'infiammazione sostituendo rapidamente le cellule vecchie con quelle nuove. Tuttavia, ciò avviene in modo accelerato, provocando prurito, formicolio e dolore. Il CBD, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, potrebbe alleviare i sintomi della psoriasi.

Cannabidiolo e sistema endocannabinoide

Il cannabidiolo si lega ai recettori del nostro sistema immunitario e contribuisce al suo funzionamento, agendo sul sistema endocannabinoide , che agisce sulle nostre funzioni immunitarie e nervose. Questo sistema svolge un ruolo chiave nell’equilibrio delle diverse cellule del nostro corpo. Il CBD si lega al recettore CB2 del sistema endocannabinoide, che si trova soprattutto negli strati della pelle. Inibisce quindi la sovrapproduzione di citochine e può quindi alleviare le malattie infiammatorie e autoimmuni. 

L'infiammazione è causata dalle citochine, una delle principali sostanze di segnalazione infiammatoria rilasciate dal nostro sistema immunitario quando è sotto attacco, come un'infezione. Si ritiene che le citochine combattano infezioni e malattie. Tuttavia, se c’è uno squilibrio nel sistema immunitario (e quindi nel sistema endocannabinoide), improvvisamente ci sono troppe citochine nel corpo. Ed è in questo caso che si può sviluppare uno stato infiammatorio che può provocare malattie come la psoriasi. Il CBD può agire creando un equilibrio naturale tra citochine e altri meccanismi biochimici. Questo equilibrio aiuta a regolare il sistema immunitario.

Il CBD ha effetti antinfiammatori che potrebbero limitare la psoriasi

I ricercatori hanno scoperto che il CBD ha effetti antinfiammatori, rendendolo una vera e propria opzione di trattamento naturale. Gli studi sul CBD sull’infiammazione della pelle parlano da soli: “ il cannabidiolo mostra effetti sebostatici e antinfiammatori sui sebociti umani ”. Questo lavoro dimostra che il CBD ha un forte effetto antiacne. Può rallentare la sovrapproduzione di lipidi sottocutanei, inibendo i processi che aumentano le citochine. Il CBD potrebbe quindi aiutare a limitare l’infiammazione, contribuendo al tempo stesso a ridurre il dolore avvertito dalle persone affette da psoriasi.

Il CBD può essere usato per trattare i sintomi della psoriasi. Potrebbe anche agire in una vasta gamma di altre malattie autoimmuni e immunomediate. In particolare quelli causati da uno squilibrio endocannabinoide, come la sclerosi multipla, il diabete, l'artrite e l'asma allergica. Il CBD non ha alcun effetto sulla psiche; quindi non puoi ritrovarti in uno stato di stordimento, come con il THC, ma semplicemente sentire una calma interiore che si diffonde in tutto il tuo corpo. È questa calma che calma il sistema immunitario e riporta in equilibrio il corpo. La presenza di recettori endocannabinoidi nella pelle consente di trattare localmente una condizione dermatologica.

Alleviare la psoriasi con il CBD: quale prodotto scegliere?

Il CBD può essere applicato localmente come crema direttamente sulla zona infiammata, così come come olio. Anche il consumo quotidiano di olio di CBD può essere efficace; le ghiandole sotto la lingua possono assorbire e distribuire rapidamente le proprietà benefiche della molecola in tutto il corpo. Nella maggior parte dei casi, crema, unguento e olio al CBD aiutano la pelle danneggiata ; Gli effetti dipendono dalla qualità dell’estratto e da fattori quali età, peso, esercizio fisico, dieta, ecc. 

Il CBD è una scelta naturale al 100% che vale la pena provare se soffri di psoriasi o di un'altra condizione antinfiammatoria della pelle.

Altri articoli sullo stesso tema:

STAY UP TO DATE

Submit your email to get updates on products and special promotions.