SALDI DAL 26 GIUGNO AL 23 LUGLIO, APPROFITTA DEL -15% NEL TUO CARRELLO! CONSEGNA GRATUITA IN 48/72 ore IN UE & REGNO UNITO DA 69€.

Des noix dans un bol

Il CBD può migliorare il nostro metabolismo?

Scritto da: Arthur Leclerc

|

Il CBD può migliorare il nostro metabolismo?

Ascolta questo articolo:

Molti di noi vogliono sentirsi bene. Curiamo la nostra alimentazione, evitiamo tabacco e alcol e facciamo sport. Un metabolismo sano non significa solo bruciare più calorie. Si tratta di trovare il giusto equilibrio. Un metabolismo troppo basso può portare ad un aumento del rischio di obesità e diabete. Un metabolismo troppo elevato può, ad esempio, aumentare il rischio di osteoporosi. Gli studi confermano che l'olio di CBD può aiutarti a trattare i disturbi del metabolismo.

Cos'è il metabolismo?

Il metabolismo è un processo complesso che utilizza l’ossigeno per convertire le calorie che mangiamo e beviamo in energia. La produzione di ormoni da parte del corpo regola il metabolismo. Più specificamente, la ghiandola tiroidea, situata sotto il pomo d'Adamo, produce ormoni che consentono alle cellule del corpo di funzionare normalmente. Se la tiroide produce troppi o troppo pochi ormoni metabolici, può portare ad un metabolismo basso o alto. L'origine di questi disturbi può essere congenita, ma può anche essere causata da infiammazioni o in seguito a cure mediche. Circa l’8% delle donne, solitamente in sovrappeso o anziane, e il 2% degli uomini sopra i 60 anni hanno un metabolismo basso.

I disturbi metabolici possono provocare sintomi diversi. Con un metabolismo elevato, potresti avvertire palpitazioni, aumento dell'appetito senza aumento di peso, feci molli o sudorazione. Al contrario, un metabolismo troppo basso può produrre stanchezza prolungata, aumento di peso, stitichezza o desiderio di cibo. Queste due condizioni sono quindi diverse, ma hanno in comune il fatto che si verificano a seguito di uno squilibrio della funzionalità tiroidea . Un metabolismo basso significa che la ghiandola tiroidea produce troppo pochi ormoni per portare a termine il processo naturale di trasformazione del cibo in energia utilizzabile.

Il CBD può migliorare il nostro metabolismo?

Che ruolo può svolgere il CBD per il metabolismo?

Avere un metabolismo equilibrato richiede uno stile di vita sano, che può essere restrittivo nella vita quotidiana. È qui che l’olio CBD può aiutarti a diversi livelli. Studi recenti suggeriscono infatti che l’olio di CBD può essere utilizzato come trattamento alternativo per i disturbi metabolici . L’olio CBD contiene molti nutrienti di cui il corpo ha bisogno. Ad esempio, contiene vitamina B2 e il minerale manganese, che aiutano entrambi a bilanciare il metabolismo.

La ricerca ha anche dimostrato che il cannabidiolo può “brunire” le cellule di grasso . Questo stimola il naturale processo di combustione dei grassi del corpo. L’olio di CBD può anche alleviare lo stress e migliorare il nostro sonno . Questi fattori hanno un impatto significativo sulla nostra motivazione a vivere in modo sano. Ci danno l’energia per mantenere ogni giorno gli impegni presi per la nostra salute.

CBD, metabolismo e sistema endocannabinoide

Come abbiamo accennato in un articolo precedente, il sistema endocannabinoide influenza il nostro corpo, la nostra mente e la nostra salute. Aiuta a regolare i processi nel nostro corpo, come il sistema nervoso centrale e il sistema immunitario . Influisce anche sul nostro sistema endocrino, di cui fa parte la tiroide.

Il cannabidiolo aiuta a influenzare il nostro sistema endocannabinoide naturale. Il cannabidiolo agisce sull'equilibrio degli ormoni, come quelli che controllano il nostro appetito, i livelli di energia e la digestione. Questa molecola è simile agli endocannabinoidi prodotti dall'organismo. Pertanto, il corpo generalmente accoglie con favore l’olio di CBD come integratore alimentare.

Nel frattempo, uno degli aromi presenti nell'olio di CBD, il limonene, è benefico per i pazienti che soffrono di colesterolo alto (dislipidemia) o di zuccheri nel sangue elevati (ipoglicemia). Le numerose proprietà dell'olio CBD possono quindi aiutare a bilanciare i sistemi del corpo. Attivando il sistema endocannabinoide e stimolando la produzione di endocannabinoidi da parte dell'organismo, l'olio di CBD può contribuire al corretto funzionamento della tiroide.


Il CBD potrebbe aiutare a evitare disturbi metabolici

L’olio CBD aiuta quindi a bilanciare il nostro sistema endocannabinoide. Il cannabidiolo può anche contribuire a un sano equilibrio nella produzione di ormoni metabolici. Pertanto, i pazienti possono potenzialmente ottenere molti benefici utilizzando l’olio di CBD per agire sul metabolismo basso.

Avrai capito che un metabolismo equilibrato è importante per la nostra salute perché garantisce che l'organismo riceva ciò di cui ha bisogno. In altre parole, ci mantiene sani, proprio come il nostro sistema endocannabinoide. La ricerca mostra che un sano equilibrio dei nostri endocannabinoidi può avere un effetto positivo sul nostro equilibrio ormonale, sulla funzione cardiaca, sui vasi sanguigni, sul sistema immunitario, sull’umore e persino sulla fertilità.

Bilanciando i nostri endocannabinoidi e gli ormoni metabolici, l'olio di CBD può aiutare a prevenire, alleviare e forse anche a curare i disturbi metabolici. Ecco perché l'olio CBD rappresenta una vera opportunità per stabilizzare e favorire un metabolismo equilibrato nel tempo.

Altri articoli sullo stesso tema:

STAY UP TO DATE

Submit your email to get updates on products and special promotions.